AEROPORTO DI CATANIA: Accesso consentito solo ai passeggeri.

L’accesso non è consentito agli accompagnatori, fatta eccezione per chi accompagna minori o passeggeri a ridotta mobilità (PRM)

SAC, Società Aeroporto Catania, comunica che a partire da giovedì 4 giugno l’Aeroporto di Catania attuerà alcune modifiche per assicurare la massima sicurezza all’interno dello scalo per gli utenti e gli operatori aeroportuali.

A seguito delle disposizioni del DPCM 17 maggio 2020 per il contenimento del contagio Covid-19 e alle linee guida di ENAC e al protocollo di sicurezza dell’Unione Europea, l’ingresso al Terminal sarà riservato esclusivamente ai passeggeri in possesso di titolo di viaggio. L’accesso non sarà quindi consentito agli accompagnatori, fatta eccezione per chi accompagna minori o passeggeri a ridotta mobilità (PRM).

In tutta l’aerostazione è inoltre obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro.

Accesso e uscita 

L’ingresso al Terminal avverrà esclusivamente dal piano arrivi.

La rampa partenze che conduce al primo piano dell’aerostazione e il relativo viadotto saranno chiusi al traffico veicolare sia pubblico che privato, e tutte le porte di ingresso e di uscita del Piano Partenze saranno chiuse.

I passeggeri in partenza potranno accedere all’aerostazione solo attraverso la porta OVEST del Piano Arrivi (piano terra, lato torre), dove è stato collocato il termoscanner per la misurazione della temperatura.

I passeggeri in arrivo potranno uscire dall’aerostazione solo attraverso la porta EST del Piano Arrivi (piano terra).

Apertura parcheggio P6 dedicato alla nuova viabilità

Vista la necessaria chiusura della rampa Partenze –e quindi la non fruibilità degli stalli di sosta breve per carico e scarico bagagli e passeggeri –  per agevolare le procedure di accompagnamento e carico/scarico la SAC ha aperto il nuovo parcheggio P6 (poco distante dal terminal e accessibile direttamente dalla via Fontanarossa) con

30 minuti di sosta gratuita e una tariffa di 2 euro al giorno.

Invitiamo quindi tutti i passeggeri e gli accompagnatori a usufruire del parcheggio P6, dal quale si può agevolmente raggiungere, tramite un percorso segnalato, la porta OVEST, unico ingresso autorizzatoall’aerostazione.

Gli altri parcheggi rimangono comunque tutti aperti, con le consuete tariffe ma con solo i consueti 15 minuti di sosta gratuita.

Nuovo layout del Piano Partenze

Il Piano Partenze, con l’area check-in e l’area controlli di sicurezza, è stato interamente rimodulato, con percorsi obbligati e barriere protettive, per garantire in qualsiasi momento il rispetto del distanziamento sociale e per minimizzare i disagi. È stato inoltre realizzato un percorso differenziato per separare nettamente il flusso dei passeggeri in partenza da quello dei passeggeri in arrivo.

L’area check-in sarà limitata alla zona in corrispondenza dei desk da 22 a 50 mentre, dal lato opposto (desk 1 – 21), sarà realizzato il percorso per effettuare i controlli di sicurezza mantenendo la distanza sociale.

È consigliato prediligere il self check-in o check-in online e di rispettare gli orari indicati nella carta di imbarco, al fine di evitare tempi lunghi di attesa per l’aumento di controlli e relativi assembramenti all’ interno del Terminal.

La Lounge Alitalia e la Lounge SAC rimarranno chiuse fino a data da destinarsi.

Per garantire la massima diffusione e comprensione delle nuove misure di sicurezza adottate all’interno dell’aeroporto di Catania, comunque, tutte le aree interne ed esterne al Terminal sono state caratterizzate da messaggi informativi e pannelli illustrativi contenenti anche le norme comportamentali da assumere.

Ulteriori misure di sicurezza

Tutte queste misure si aggiungono a quelle già messe in campo in questi ultimi mesi dalla società di gestione, per rendere sicura e confortevole la permanenza in aeroporto: controllo della temperatura attraverso termoscanner sia agli Arrivi che alle Partenze, sanificazione continua di tutti gli ambienti, installazione di dispenser con liquido igienizzante a disposizione dei passeggeri, alternanza delle sedute per agevolare il distanziamento fisico, utilizzo –ove possibile- dei finger per l’imbarco e incremento delle informazioni agli utenti su monitor, totem informativi e segnaletica orizzontale e verticale.

Inoltre, in coerenza con la necessità di garantire la massima sicurezza nei posti di lavoro, è stata prevista la bonifica e decontaminazione completa di tutte le componenti del sistema di ventilazione e condizionamento.

“In ottemperanza alle norme di legge per il contenimento del contagio da Covid – 19 abbiamo messo in campo tutta una serie di iniziative per garantire la massima sicurezza a coloro che frequentano l’aeroporto, passeggeri e operatori – commentano l’amministratore delegato e il presidente SAC, Nico Torrisi e Sandro Gambuzza- “Abbiamo quindi realizzato percorsi protetti e separati tra passeggeri in arrivo e partenza, dividendo con barriere lo spazio dell’aerostazione e istituendo itinerari obbligati. Abbiamo potenziato i sistemi di sanificazione e disinfezione, posizionato numerosi dispenser a disposizione di passeggeri e operatori, ottimizzato spazi e tempi per permettere l’accesso al Terminal di passeggeri e operatori in assoluta sicurezza. A breve assisteremo a una ripresa del traffico aereo, seppur legata alle scelte dei vari Paesi e delle compagnie aeree, e dobbiamo farci trovare pronti per questa nuova sfida.  L’augurio è che si possa ritornare alla normalità il prima possibile e che il nostro aeroporto torni a popolarsi di milioni di passeggeri”.

Rispondi